Untitled Document
Giardino pensile a 5 stelle a copertura di un garage

Giardino pensile a 5 stelle a copertura di un garage

Comunicato stampa del 10/02/12

La copertura dei garage a Oran

Le sovrastrutture tecniche delle scale di accesso al garage lasciano desumere la vera funzione della copertura.

Le aiuole sono state contornate con tratti di ghiaia bianca

Le aiuole sono state contornate con tratti di ghiaia bianca con funzioni sia decorative sia funzionale come ad esempio nei pressi delle prese d’aria e dei pozzetti di ispezione.

Un cubo quale panchina nel verde

Un cubo quale panchina nel verde invita al relax.

Il substrato trasposrtato in big bags

Il substrato trasposrtato in big bags é stato posato efficientemente e con grande precisione. Gli spessori variavano tra i 20 e i 100 cm a seconda della vegetazione prevista.

Ci sono volute intere squadre di operai per mettere a dimore palme alte fino a 8 metri.

Ci sono volute intere squadre di operai per mettere a dimore palme alte fino a 8 metri.

Le radici sono state assicurate

Per garantire la resistenza contro gli effetti del vento, le radici sono state assicurate con delle fascie di fissaggio alle reti metalliche precedentemente predisposte nel substrato.

Zona carrabile in mezzo al verde intensivo

Grazie alla costruzione armata del tetto è stato possibile rendere carrabili determinate zone in mezzo al verde intensivo.

Il ponticello in legno

Il ponticello in legno permette ai visitatori di raggiungere la piccola isola posta al centro del laghetto principale.

Vista dalle camere sul parco

La bellissima vista dalle camere sul parco evidenzia il disegno architettonico con elementi circolari e curve.

Il Le Méridien Oran Hotel & Convention Center a Oran, sulla costa nord-occidentale dell’Algeria, é un nuovo spettacolare complesso alberghiero a 5 stelle e centro congressi con annesso parco e passeggiata lungomare. Dei 12.000 m² di giardini, 4.500 m² sono la copertura dei garage. Grazie alla tecnologia ZinCo è stato possibile allestire un giardino lussureggiante alla pari delle zone a terra piena: palme alte fino a 8 metri si ergono tra viali pedonali con aiuole fiorite, elementi d’acqua e zone carrabili.

Nuove dimensioni

Dopo un cantiere di due anni, l’albergo Le Méridien Oran è stato inaugurato il 1. Ottobre 2011 dopo che già l’anno precedente aveva iniziato la sua attività il centro congressi. La dinamica città industriale di Oran è stata così dotata del maggior centro congressi in Algeria e uno dei più grandi in tutta l’Africa.

Lo studio IAC Arquitectura ha progettato 3000 posti a sedere, il centro espositivo di 22.000 m² annesso e l’albergo di 17 piani con 296 lussuose camere, piscine, centro benessere fitness nonché il Casinò. Il tutto in una fusione di stili locali e occidentali, tipici della catena di origine francese Le Méridien. Grazie alla posizione sopraelevata dall’albergo si gode di una eccezionale vista sul Mediterraneo, sulla città di Oran e sui magnifici giardini dell’albergo.

Una nave dalla Spagna

Il know-how spagnolo ha trovato la sua via per l’Algeria: l’impresa OHL è stata incaricata della costruzione e OHL a sua volta ha incaricato il partner ZinCo Jardinerìa Villanueva di realizzare tutte le opere a verde. Così nel dicembre 2009 una nave è salpata da Valencia con un carico di materiali per l’inverdimento delle coperture e dei giardini, compresi anche piante e substrato. Il trasporto di tutti i materiali ha permesso quindi a Jardinerìa Villanueva di realizzare velocemente e senza ritardi l’intera opera.

Know-how nelle tecnologie

Nella realizzazione dei 4.500 m² di copertura dei garage si è posta grande attenzione alla statica e ai carichi che era possibile utilizzare. Una particolare copertura armata con un carico utile di 1.000 kg/ m² ha permesso una grande flessibilità nella realizzazione, anche in considerazione delle zone pedonabili e carrabili. Una volta posata l’impermeabilizzazione bituminosa antiradice la copertura era pronta per l’intervento dei giardinieri.

I muretti in cemento gettati direttamente sopra agli elementi drenanti permettevano di delimitare in maniera efficienti i vialetti pedonali e le zone carrabili da giardini, aiuole e laghetti.

Le zone verdi sono state realizzate con la stratigrafia ZinCo “Giardino pensile” il cui elemento base è il Floradrain® FD 60. Questo viene riempito con del substrato minerale Zincolit® Plus e coperto un telo filtrante SF e successivamente con del substrato intensivo con spessore tra i 20 e i 100 cm a seconda della vegetazione da mettere a dimora. Il substrato era disponibile in big bag che hanno permesso una rapida e precisa allocazione del material con l’ausilio di una gru.

Un’oasi verde

L’intero parco si ispira a un’oasi verde con un lago centrale. Le palme della specie Phoenix dactylifera accentuano il carattere di questa scenografica copertura. Oltre a queste palme, il giardino pensile è stato arricchito con 220 alberi, 2.000 cespugli e 38.000 arbusti. Un prato della specie Cynodon dactylon é stato selezionato da Jardinería Villanueva in base al clima subtropicale e secco della zona di Oran: in inverno le temperature medie sono di ca. 10° C mentre in estate sono di ca. 25° C. Per far fronte alle basse precipitazioni soprattutto nei mesi da Maggio a Settembre è stato installato un sistema di irrigazione sia interrato sia esterno che garantisce il necessario apporto d’acqua.

La sfida del vento

Le palme che già in fase di trapianto avevano altezze tra i 6 e gli 8 metri, sono state ancorate al terreno con delle reti metalliche. Una volta trasportate sul posto, la loro messa a dimora è stata garantita dall’impegno di ben otto persone che hanno anche provveduto ad ancorare le piante a una rete metallica precedentemente posata nel punto di impianto. Questi ancoraggi garantiscono l’adeguata resistenza alle forze del vento.

Un’architettura tutta curve

Elementi circolari e linee slanciate caratterizzano l’architettura del parco. Gran parte lo si deve allo forma circolare del lago centrale con una piccola isola al centro collegata con un ponte in legno. Anche i percorsi carrabili hanno diversi rondò per mantenere ovunque questa impostazione “tutta curve”. Gli ospiti vengono accolti da una grande palma nel centro di una fontana.

Ispirazione inclusa

La flessibilità dei sistemi ZinCo ha permesso ai progettisti del Le Meridién Oran Hotel di dar libero sfogo alle loro ispirazioni progettuali su tutta la superficie della copertura. Un’ispirazione che viene anche dalle attività culturali promosse dalla catena alberghiera internazionale che con l’iniziativa “Le Meridién LM 100” permette di dar libero sfogo alle attività artistiche di gruppi culturali. Pittori, fotografi, musicisti, e designer e anche cuochi e architetti, ispirati sicuramente anche dal bellissimo parco, arricchiscono così l’offerta dell’albergo nei confronti dei propri ospiti.

Autori:
Artur Pereira Fernández, direttore generale ZinCo Cubiertas Ecológicas S.L., Spagna
Hans-Joachim Seeger, ZinCo GmbH, Germania

Per ulteriori informazioni:
ZinCo GmbH
Lise-Meitner-Str. 2
72622 Nuertingen
Germania
Tel. +39 02 80886820
info@zinco-italia.it